in Uncategorized

AEREI ITALIANI Schede Tecniche FIAT C.R. 40 bis

Home page

Foto – Photos

Nome / Name Fiat C.R. 40 bis

Carattestiche/ Type Monoplano monomotore da caccia
Anno di Cost/ Year of const. 1934-35
Primo Volo/ First flight Marzo 1935 Pil. Cus
Progettista/ Eng. Ing. Celestino Rosatelli
Equipaggio n. /Crew 1
Ap. Alare / mt. Span wings 9,30
Lunghezza/ mt. Lenght 6,96
Altezza/ mt. Height 2,60
Sup. Alare mq / Wing area 20,90
Motore -i / Power Plant-s 1 Fiat A.59 R da 700cv
Peso max / Max weight 1700 kg.
Peso a secco / Empty weight 1200 kg.
Carico utile / Loaded weights –
Armamento / Armament 2 Safat 12,7mm
Vel. max/ Max speed 350 km/h
Tangenza prat. / 11500 mt. (teorica)
Autonomia / Range 2h
Produzione / Production 2 prototipi
Varianti / Special Type Variate Cr40 montante il motore Mercury Bristol IV da 525cv
Note / note: Matricole MM. 202 / 275

Il dirigibile combattente che è associato con le forze militari è preparato per le guerre aeree contro dirigibili contrapposti rispetto ai mestieri di combattimento e dirigibili da caccia, dove l’obiettivo fondamentale è quello di combattere gli obiettivi alla base. I segni di un mestiere guerriero sono il suo ritmo, la mobilità e le piccole dimensioni rispetto ad altri dirigibili di battaglia. Esistono scelte per la maggior parte dei mestieri di caccia per le capacità di combattimento a terra e sono creati come 2 motivi che sono gli aerei da combattimento che volano regolarmente macchina e non soddisfano i requisiti standard sono conosciuti come guerrieri. Questo potrebbe essere per motivi di sicurezza nazionale o politici, per promuovere motivi o scopi diversi che sono collegati qui.

 

Il motivo fondamentale di un velivolo da combattimento è quello di costruire la predominanza dell’aria su una zona di combattimento. Dalla prima guerra mondiale, realizzare e mantenere la prevalenza dell’aria è stato considerato fondamentale per il trionfo nei combattimenti regolari. I fallimenti guadagni di aeromobili per accumulare il controllo sullo spazio aereo che è associato a aspetti specifici come le capacità complessive dei piloti, la preoccupazione significativa di istruzione per la manipolazione del combattente combattimento e l’esecuzione e le figure dei contendenti. A causa dell’importanza della prevalenza dell’aria dall’inizio del combattimento aereo, le forze sono apparse per incrementare i guerrieri che sono efficienti tecnologicamente e per distribuire questi combattenti con grandi numeri e gestire la forza pratica che estende la crittografia a seconda delle procedure che combattono nell’era attuale. Alcuni dirigibili hanno accumulato questi lavori, ma non hanno avuto la capacità di lottare efficacemente.

Torna Prototipi Militari

One thought on “AEREI ITALIANI Schede Tecniche FIAT C.R. 40 bis

Post Comment