AEREI ITALIANI Schede Tecniche Fiat G. 80 -1B

Home page
Foto – Photos
Nome / Name Fiat G.( Gabrielli ) 80 – 1B

Carattestistiche/ Type Monoreattore biposto per scuola caccia (prot.)
Anno di Cost. Year of constr. 1951
Primo Volo/ First flight 09 dicembre 1951 pilota Catella
Progettista/ Eng. Ing. Giuseppe Gabrielli
Equipaggio n. /Crew 1 +1
Ap. Alare / mt. Span wings 11,00
Lunghezza/ mt. Lenght 12,40
Altezza/ mt. Height 4,03
Sup. Alare mq / Wing area 25,14
Motore -i / Power Plant-s 1 Turboreattore D.H. Goblin 35 da 1360 kg
Peso max / Max weight – kg.
Peso a secco / Empty weight 4300 kg.
Carico utile / Loaded weights –
Armamento / Armament due mitragliatrici da 12,7 mm
Vel. max/ Max speed 850 km/h
Tangenza prat. / –
Autonomia / Range 1000 km
Produzione / Production 3 veivoli prototipi 2 G.80-3b E 1 G.80.1B
Varianti / Special Type G.80 3B modificato – primo volo19.03.1954

Gli inglesi crearono strutture a getto di potenza miscelate utilizzando motori a getto e razzo per gestire le distanze di esecuzione o il buco che era prevalente nei piani di Turbojet durante gli anni cinquanta. Il getto che ha fornito con l’altezza e la velocità che è stato richiesto per intercettare bene e utilizzando questi dirigibili da combattimento che è considerato altamente e il Turbojet con buona efficienza per diversi approcci riguardanti l’aeromobile, e inoltre garantire che l’aeromobile potrebbe eseguire un atterraggio in modo controllato se contrastato con la probabilità di rendimenti imprevedibili sulla Coasting. Inoltre, le piste veloci nell’innovazione dei motori a getto hanno fornito piani di macchine volanti di potenza mista. La principale esecuzione operativa dell’impulso blended era il Framework di propulsione a razzo che era difficilmente utilizzato in aerei da combattimento, avendo l’inizio di salto a lunghezza zero provato dai russi e dagli americani ed era obsoleto a causa di progressioni in l’innovazione missilistica da superficie a aria.

Si è rivelato essere di base nella rete volante per ordinare aerei da combattimento a getto di età per motivi verificabili come per la fonte ufficiale. Non vi è alcuna particolare comprensione per questi raggruppamenti invece raffigurano il pensiero che ci sono livelli di avanzamento delle navi da combattimento aspetti quadro, capacità di esecuzione e miglioramenti innovativi. Le assegnazioni di tempo relative alle classificazioni sono vaghe e sono caratteristiche del periodo in cui i metodi di struttura di intuizione e innovazione lavoro apprezzato un effetto predominante sullo sviluppo e il piano degli aerei da combattimento.

Note / note:
Torna a aerei dal secondo dopoguerra

Leave a comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *