in Uncategorized

AEREI ITALIANI Schede Tecniche Canadair F-86E – CL-13 Mk4

Home page

Foto – Photos

Nome / Name Canadair F-86E – CL.13 – “Sabre” Mk.4

Carattestistiche/ Type Caccia Monoreattore monoplano
Anno di Cost. Year of constr. 1956 acq. italiana
Primo Volo/ First flight
Progettista/ Eng.
Equipaggio n. /Crew 1
Ap. Alare / mt. Span wings 11,58
Lunghezza/ mt. Lenght 11,44
Altezza/ mt. Height 4,49
Sup. Alare mq / Wing area 28,08
Motore -i / Power Plant-s 1 General Electric J47-GE-13 da 2360 kg di spinta
Peso max / Max weight 8058 kg.
Peso a secco / Empty weight 4994 kg.
Carico utile / Loaded weights 906 kg di carichi esterni
Armamento / Armament 6 mitr. Colt-Browing da 12,7mm
Vel. max/ Max speed 1092 km/h a livello del mare
Tangenza prat. / 14400 mt (max)
Autonomia / Range 1660 km
Produzione / Production 179 veivoli acquisiti dal Canada
Varianti / Special Type
Note / note: Ritirati dal servizio entro il 1963

Ci sono cambiamenti indiscutibili nel mondo degli aerei e degli aerei ed è qualcosa di vero che la maggior parte di questi cambiamenti si è verificato dopo 1930. C’erano scorte fatte del velivolo che in realtà è rimasto dopo la prima guerra mondiale e il denaro è stato poi versato per rendere l’industria aeronautica uno migliore.

Il denaro necessario per fare il necessario non era disponibile subito dopo la guerra, ma era effettivamente disponibile un decennio più tardi e da quel momento nuove tecnologie sono stati scoperti e sono stati tutti i benvenuti aggiunte al velivolo come i piloti erano più avanzati e ci erano più usi per gli aerei da combattimento che solo facendo uso di loro come solo velivoli di sorveglianza.

Un concetto importante che richiedeva il tocco della meccanica era quello di controllare e alterare le caratteristiche come la riduzione del trascinamento, il raffreddamento del motore e altre tecnologie sono state tutte aggiunte all’artigianato piuttosto che semplicemente cambiando i loro telai esterni. C’era un sacco di aggiunte al piano e quello principale era l’uso di una struttura metallica piuttosto che la tradizionale struttura in legno e poi coperto da un panno. Allo stesso modo, l’elettricità, l’ossigeno erano tutti considerati le necessità di base che devono essere tenute in preavviso e sono state tutte aggiunte gradita alla configurazione attuale.

Le informazioni fornite proprio qui mettono la luce sull’evoluzione degli aerei e su come sono state migliorate fin dai loro giorni iniziali.

Torna a aerei dal secondo dopoguerra

Post Comment