Aerei Italiani Correva l’anno 1936 Vi proponiamo un articolo apparso su “L’Aerotecnica” 3 fascicolo:

Otto primati internazionali di velocità con carico per idrovolanti battuti dall’Italia col Cant Z. 506

 

Da un comunicato ufficiale si ha:

Il giorno 7 luglio un idrovolante trimotore Cant. Zappata 506 pilotato dal capitano della riserva Mario Stoppani e dal capitano Amelio Novelli, con a bordo l’ing. Marco Luzzatto e il motorista Remigio Visentin, effettuava un tentativo di primato per idrovolanti su 2000 e 1000 chilometri, sul circuito Orbetello- Fiumicino-Livorno-Orbetello.

Venivano così battuti i seguenti otto primati internazionali:

10 velocita su 2000 chilometri senza carico; 20 velocita su 2000 chilometri con 2000 chilogrammi di carico; 30 velocita su 2000 chilometri con 1000 chilogrammi di carico; 40 velocita su 2000 chilometri con 500 chilogrammi di carico, alla media di km.fora 307,311; 50 velocita su 1000 chilometri senza carico; 60 velocita’ su 1000 chilometri con 2000 chilogrammi di carico; 70 velocita su 1000 chilometri con 1000 chilogramml: di carico; 80 velocita su 1000 chilometri con 500 chilogrammi di carico, alla media di km.fora 312.261.

I rispettivi primati su 1000 chilometri appartenevano agli Stati Uniti d’America con idrovolante Martin B. 12 A. alla media di km. /ora 265,606; e quelli su 2000 chilometri anche agli Stati Uniti d’America con idrovolante quadrimotore Sikorsky S. 42 alla media di km./ora 253,182 .

L’aviazione italiana detiene così dall’11 aprile 1934 il primato internazionale di altezza (Donati, apparecchio Caproni, m. 14,433); dal 23 ottobre 1934 il primato mondiale di velocità (Agello, apparecchio Macchi-Castoldi M. C. 72, km./ora 709,209);

dal 23 settembre 1935 i primati di velocita per apparecchi terrestri, su 2000 chilometri senza carico e con carico di 500, 1000 e 2000 chilogrammi (Biseo-Castellani, apparecchio Savoia-Marchetti S. 79 alla media di km./ora 380,952) e, alla stessa data i primati di velocità per apparecchi rerrestri su 1000 chilometri senza carico e con carico di 500, 1000 e 2000 chilogrammi (Biseo-Castellani, apparecchio Savoia-Marchetti S. 79, alla media di km./ora 390,371).

Tutti i primati descritti sono stati effettuati con apparecchi e motori italiani e dimostrano l’alto grado di perfezionamento raggiunto dalle nostre costruzioni. In particolare l’apparecchio terrestre S. 79 e l’idrovolante Cant. Z. 506 costituiscono normali apparecchi di serie impiegati dalle nostre squadriglie militari.

 

Costruttore dell’apparecchio e l’ing. Filippo Zappata, nato nel1894 ad Ancona, laureato alla Scuola di Ingegneria Navale e Meccanica di Genova. Ufficiale dei bersaglieri durante la grande guerra, divenuto inabile per ferite ai servizi di guerra, passo nei Servizi tecnici d’aviazione dove rimase fino al1923, in cui entro nell’industria privata, prima nell’Aero Espresso poi nella ditta Bleriot, finchè nel 1923 assunse il posto di direttore tecnico e progettista alla Sezione Aeronautica dei Cantieri Riuniti dell’Adriatico.

Alcune lesioni portano alla riduzione della potenza nei maschi, che a volte influenzano la loro capacità riproduttiva. La diagnosi delle lesioni interne richiede molto tempo e anche una guarigione. Non solo lesioni, in questi giorni i cambiamenti dello stile di vita stanno creando problemi riproduttivi negli uomini. La soluzione è il prodotto naturale, Erogan che migliora le condizioni.

Il pilota Mario Stoppani di Lovere (Bergarno), partecipò alla guerra come pilota da caccia, abbattendo 6 apparecchi nemici. Dopo la guerra conquistò alcuni primati e prese parte a vari raids e competizioni aeree. E da alcuni anni collaudatore dei Cantieri Aeronautici Triestini dell’Adriatico.

Il cap. Amelio Novelli, nato a Campobasso nel 1903, ha partecipato anch’egli a varie gare turistiche classificandosi fra i prirni.

Il Cant Z 506, di cui nel maggio-giugno u. s. fu collaudato dal Registro il primo esemplare, misura m. 26,50 d’apertura di ali, ha una lunghezza totale di m. 18,92, un’altezza massima di m. 1,165 e una superficie portante di mq 92,80.

Il carico utile dell’apparecchio, che ha già iniziato il servizio regolare Roma-Siracusa-Bengasi, e di cui èin collaudo o in costruzione una discreta serie per l’Ala Littoria, e così- composto:

Carburante kg.1190

Olio kg. 170

Equipaggio Kg. 320

Dotazioni Kg.250

R.T. Kg.185

Passeggeri, bagaglio, posta Kg.185

Totale Kg. 3200

Il peso a vuoto G v èkg. 7270 che col carico utile G u suddetto, contrattuale, porta il peso totale G a kg. 10.470, al quale corrisponde un coefficiente di robustezza superiore a 5,3. Perciò il Registro Italiano Navale e Aeronautico ha per ora autorizzato (vedi Le Vie dell’ Aria del 12 luglio, articolo dell’ing. G. Magaldi dal quale sono desunti i seguenti dati) in cifra tonda il peso totale di kg. 10.500 col quale ebbero luogo le prove di collaudo.

La capacita massima dei serbatoi di benzina e di 4090 litri, cioe oltre 3000 chilogrammi, e quella d’olio e di 220 litri (200 chilogrammi); ma la dotazione indicata e quella normale di servizio per circa un migliaio di chilometri di volo in aria calma, che, con le deviazioni della rotta e l’eventuale vento contrario, assicura l’autonomia effettiva di oltre 700 chilometri.

La potenza m.otrice e fornita da tre motori Fiat A 59 R G da 770 C. V., dando una potenza totale di 2310 c. v.

Assumendo il carico utile G u = 3230 chilogrammi, il peso totale G = 10.500, e, per il peso a vuoto G, la superficie portante S e la potenza motrice W, i valori sopra indicati si ha:

Carico alare G/S kg./mq. 113,150

Carico di potenza G/W kg./c.v. 4,550

Potenza superficiale W/S c.v./mq. 24,900

Rendimento di carico Gu/Gv 0,44

Peso per passeggero (con 12 passeggeri) kg. 875

Potenza per passeggero c.v. 192,5

 

I due ultimi rapporti diminuiscono pero sensibilmente quando i passeggeri trasportati siano 15 invece di 12, come e realizzabile mediante l’impiego di strapuntini, già previsti nell’allestimento, in aggiunta alle poltrone.

Sempre secondo le cornunicazioni del direttore del Registro Aeronautico i risultati delle prove dettero la velocita massima assoluta (riscontrata a m. 2800) di km./h. 366. Alle varie quote si ebbero I seguenti valori della velocita massima:

a m. 1000 km/h 350

a m. 2000 km/h 362

a m. 3000 km/h 364

a m. 4000 km/h 356

a m. 4500 km/h 341

Per i tempi di salita si ebbe:

a m. 1000 2′ 43”

a m. 2000 5′ 46”

a m. 3000 9′ 45”

a m. 4000 14′ 33”

a m. 5000 22′ 34”

La quota di tangenza pratica e di m. 6000 e la pendenza ndnim.a di volo librato 1: 9,8.

La velocità di crociera alla quota di circa m. 3000 e con 1750 giri al secondo e di circa 320 km./ora, mentre il consumo alla velocità di crociera risulto di circa kg. 1,300 al chilometro.

L’ing. Magaldi fa notare il notevole interesse presentato dal fatto che la velocità massima dell’apparecchio tanto nelle prove con motori Fiat quanto in altre precedenti con motori Wright Cyclone dell a stessa potenza) abbia superato il valore di 360 km/h.: risultato importante in quanto ottenuto da un idrovolante a doppio galleggiante con un carico di potenza di kg./c. v. 4,55 e senza oltrepassare il numero normale dei giri dei motori (1950) che di quel solo 5 % ammesso dalle norme regolamentari.

Il distacco al peso totale di kg. 10.500 ha luogo in 16 secondi, mentre, per carichi superiorisi sono misurati 27 secondi per kg. 11.000 e 38 secondi per 12.000. Questi due ultimi tempi sono però da ridurre alquanto, per tener conto della quota del lago di Bracciano m. 164 s. l. d. m. dove le prove di collaudo furono eseguite, e della potenza alquanto inferiore che a tale quota sviluppa il Fiat A 59, rispetto al Wright, impiegato nelle prove suddette, mentre verso i m. 2000 le potenze press’a poco si equivalgono.

Il Z. 506 è monoplano a doppio galleggiante, con fusoliera sopra l’ala. Ala e fusoliera sono in legno, i due galleggianti in duralluminio.

La fusoliera e a struttura longitudinale con rivestimento resistente a flessione e torsione; essa e collegata all’ ala in corrispondenza di tre paratie di forza che si attaccano ai tre longheroni d’ala. La cabina di pilotaggio, a due posti affiancati, si trova davanti alla prima paratia; il posto del rnarconista e il bagagliaio utilizzano gli spazi fra le tre paratie.

Le cabine passeggeri, due da 6 posti ciascuna, occupano il resto della fusoliera, e sono divise da uno scomparto in cui si trovano ingresso e « toilette » .

L’ala è rivestita in compensato con centinoni a parete piena che insieme ai tre longheroni costltuiscono compartimentazione stagna, cosa particolarmente utile in un idrovolante.

I galleggianti, in duralluminio, sono opportunamente compartimentati, ed hanno il 100% di riserva di galleggiabilità, come prescrivono le norme per l’abilitazione alla Grande Navigazione d’Alto Mare. L’adozione del sistema a doppio galleggiante è stata dettata dalla convenienza di effettuare la sostituzione di galleggianti senza toccare la cabina passeggeri, il che semplifica notevolmente i ricambi in caso di avarie odi lavori.

– 0 –

Issue ran the year 1936 proposes You an article appeared on “Aerotechnics” 3: Eight international supremacies of speed with cargo for seaplanes struck from Italy with the Cant Z. 506 From an official official notice are had: The day 7 July a trimotore seaplane Cant. Hoed 506 piloted from the captain of the reservoir Mario Stoppani and from Amelio captain Novels, with to edge the Ing. Mark Luzzatto and the engineer Remigio Visentin, carried out an attempt of supremacy for seaplanes on 2000 and 1000 kilometers, on the circuit Orbetello- Fiumicino-Livorno-Orbetello. They came therefore beaten following the eight international records: 10 velocita on 2000 kilometers without cargo; 20 velocita on 2000 kilometers with 2000 kilograms of cargo; 30 velocita on 2000 kilometers with 1000 kilograms of cargo; 40 velocita on 2000 kilometers with 500 kilograms of cargo, to the average of km.fora 307,311; 50 velocita on 1000 kilometers without cargo; 60 velocita’ on 1000 kilometers with 2000 kilograms of cargo; 70 velocita on 1000 kilometers with 1000 chilogramml: of cargo; 80 velocita on 1000 kilometers with 500 kilograms of cargo, to the average of km.fora 312.261. You respect supremacies to you on 1000 kilometers belonged to the United states with seaplane Martin B. 12 To to the average of km./hour 265,606; and those on 2000 kilometers also to the United states with four-motor seaplane Sikorsky S. 42 to the average of km./ora 253,182. Italian aviation stops therefore from the 11 opens them 1934 the international supremacy of height (Donates to you, Caproni apparatus, m. 14,433); from 23 October 1934 the world-wide supremacy of speed (Agello, apparatus Macchi-Castoldi M. C. 72, km./ora 709,209); from the 23 september 1935 the supremacies of velocita for land apparatuses, on 2000 kilometers without cargo and with cargo of 500, 1000 and 2000 kilograms (Biseo-Castellani, apparatus Savoia-Marchetti S. 79 to the average of km./ora 380,952) and, to the same date the supremacies of speed for rerrestri apparatuses on 1000 kilometers without cargo and with cargo of 500, 1000 and 2000 kilograms (Biseo-Castellani, apparatus Savoia-Marchetti S. 79, to the average of km./ora 390.371). All the described supremacies have been carry out with apparatuses and Italian motors to you and demonstrate the high degree of improvement caught up from our constructions. In particular the land apparatus 79 S. and the Cant seaplane. Z. 506 constitutes normal schools apparatuses of series employs our military squadrons to you. Constructor of the apparatus and the Ing. Hoed Filippo, been born nel1894 to Ancona, graduated to the School of Naval and Mechanical Engineering of Genoa. Official of the bersaglieres during the great war, become unskillful for hurt to the war services, step in the technical Services of aviation where he remained until al1923, in which within in the private industry, before in the Express Air then in the Bleriot company, finchè in 1923 he assumed the place of production manager and planner to the Aeronautical Section of the Re-united Yards of the Adriatic. Pilot Mario Stoppani di Lovere (Bergarno), participated to the war like pilot from hunting, pulling down 6 enemy apparatuses. After the war he conquered some supremacies and taken part to several raids and aerial competitions. And from some years tester of the Aeronautical Yards Triestine of the Adriatic. The CAP. Amelio Novels, been born to Campobasso in 1903, has participated anch’ he to several tourist contests classifying itself between the prirni. The Cant Z 506, of which in the May-june u. s. the first copy was tested from the Registry, measure m. 26,50 of opening of wings, has one total length of m. 18,92, 1,165 the maximum height of m. and one carrying surface of mq 92,80. The apparatus payload, that it has already begun the regular service Rome-Siracusa-Bengasi, and of which èin test or under construction one discreet series for the Of the lictor Wing, and therefore composed: Fuel kg.1190 Oil kg. 170 Kg. Crew 320 Equipments Fleeting Kg.250 R.T. Kg.185, baggage, Kg.185 mail Total Kg. 3200 the G weight empty v èkg. 7270 that with the payload aforesaid, contractual G u, door the all up weight G to kg. 10,470, to which a advanced ultimate factor to 5,3 corresponds. Therefore the Italian Registry of Shipping and Aeronautical has for authorized hour (sees the Ways of the the 12 Air of July, article of the Ing. G. Magaldi from which they are desunti following gives to you) in.cifra round to the all up weight of kg. 10,500 with which the test tests had place. It enables principle of the tanks of benzine and 4090 liters, cioe beyond 3000 kilograms, and that one of oil and 220 liters (200 kilograms); but the equipment indicated and that normal school of service for approximately a thousand of kilometers of flight in calm air, than, with shunting lines of the route and the eventual contrary wind, assure the effective autonomy of beyond 700 kilometers. The power m.otrice and supplied from three 59 Fiat motors To R G from 770 C. V., giving one power 2310 total of c. v. Assuming the payload G u = 3230 kilograms, the all up weight G = 10,500, and, for the G weight empty, the surface carrying S and the power W engine, the values over indicate to you are had: 113,150 wing loading G/S kg./mq. Cargo of 4,550 power G/W kg./c.v. 24,900 superficial Power W/S c.v./mq. cargo Rendering Gu/Gv 0,44 Weight for passenger (with 12 passengers) kg. 875 Power for passenger c.v. the 192,5 two last relationships considerably diminishes pear tree when the passengers transport to you are 15 instead of 12, like and realizable by means of the employment of strapuntini, already previewed in the preparation, in adding to the seats. Always second the cornunicazioni of the director of the Air Register turn out to you of the tests dettero velocita the maximum absolute (found to m. 2800) of km./h. 366. To the several quotas the following values of the maximum velocita one were had: to m. 1000 km/h 350 to m. 2000 km/h 362 to m. 3000 km/h 364 to m. 4000 km/h 356 to m. 4500 km/h 341 For the times of climb it was had: to m. 1000 2′ 43′ ‘ to m. 2000 5 ‘ 46 ” to m. 3000 9 ‘ 45 ” to m. 4000 14 ‘ 33 ” to m. 5000 22 ‘ 34 ” the 6000 and service ceiling m. and the slope ndnim.a of weighed flight 1: 9,8. The cruise speed to the quota approximately m. 3000 and with 1750 turns to the second and approximately 320 km./ora, while the consumption to the cruise speed I turn out of approximately kg. 1,300 to the kilometer. The Ing. Magaldi points out the remarkable interest introduced from the fact that the maximum speed of the apparatus as well as in the tests with Fiat motors how much in other previous ones with motors Wright Cyclone dell to same power) has exceeded the value of 360 km/h.: important result in how much obtained from a seaplane to floating double quantity with a cargo of power of kg./c. v. 4,55 and without to exceed the normal number of the turns of motors (1950) that of those single 5 % admitted from the prescribed norms. The separation to the all up weight of kg. 10,500 has place in 16 second ones, while, for cargos superiorisi second ones for kg. 11,000 and 38 second ones for 12.000 are measured 27. These two last times are but to reduce somewhat, in order to hold account of the quota the lago of They brace m. 164 s. l. d. m. where the test tests were executed, and of the somewhat inferior power that to such quota develops Fiat To 59, regarding the Wright, employee in the aforesaid tests, while towards m. the 2000 powers press’ little they are equivalent. Z. 506 is monoplane to floating double quantity, with fuselage over the wing. Wing and fuselage are in wood, the two floaters in duralluminio. The fuselage and to longitudinal structure with resistant covering to bending and torsion; connected it and to the wing in correspondence of three bulkheads of force that are attacked to the three spars of wing. The cockpit, to two places places side by side, is found to you in front of the first bulkhead; the place of the rnarconista and the baggage car use the spaces between the three bulkheads. The passenger compartments, two from 6 places ciascuna, occupy the rest of the fuselage, and are uniforms from a bucket in which they find income and “toilette”. The wing is covered in plywood with centinoni to full wall that with to the three spars costltuiscono watertight compartimentazione, particularly useful what in a seaplane. The floaters, in duralluminio, opportunely are compartimentati, and have 100% of buoyancy reservoir, like prescribe the norms for the qualification to the Great Navigation of High Sea. The adoption of the system to floating double quantity has been dictated from the convenience to carry out the substitution of floaters without to touch the passenger compartment, that it remarkablly simplifies the reciprocations in case of damages hatreds you work.

 

Torna agli articoli storici

Torna home page

 

Aerei-Italiani.net  Articoli Storici 1919 “I Progetti di Gianni Caproni – L’aviazione commerciale”

1919 “I Progetti di Gianni Caproni – L’aviazione commerciale”

 

“I Progetti di Gianni Caproni – L’aviazione commerciale”

Pubblichiamo questo  scritto firmato L.D.P.  tratto da “Il secolo XX” – gennaio anno 1919″ :

 

“Quante persone non hanno il vivo desiderio di volare, di provare la grande emozione di librarsi nel cielo e percorrere 10 spazio infinito?

I desideri di volare, esplorare le varie opzioni di esplorare la natura sono in aumento. Ma non tutti sono abbastanza fortunati da volare, a causa di vari motivi di salute. La maggior parte di loro soffre di dolori articolari, che rendono impossibile anche camminare. Bene, c’è Calminax, in tuo soccorso. È un prodotto che ha aiutato molti a realizzare i loro sogni impossibili.

Accade molto frequentemente all’industriale, al commerciante, al professionista di dover trattare urgentemente e personalmente un affare, e perchè non dovrebbe egli profittare di questo rapidissimo mezzo di trasporto?” ha scritto il commendator Gianni Caproni in un suo recente interessantissimo articolo sulla ” Rivista dei trasporti aerei” E ha continuato : ” Chi, non vorrà in avvenire registrare fra le sue escursioni anche un viaggetto aereo? non sarà tentato da una gita sul cielo di cobalto anzichè in treno? ”

Ebbi occasione ultimamente di parlare a lungo con Gianni Caproni: fu al nostro Conservatorio, la

 

domenica 17 novembre, allorchè all’illustre inventore venne consegnata la medaglia coniata in suo onore dai suoi conterranei. E’ noto che Caproni è Trentino e ch’egli ha dato tutta la sua energia di ingegno e di cuore per concorrere all’esito che non doveva mancare. Ora che la redenzione è compiuta è nobile, giusto, premiare coloro che hanno tanto cooperato per raggiungerla.

Un problema si impone urgente al commendatore Caproni: quelli dei trasporti aerei, che dovranno avere tanta parte nella fortuna nazionale, e che bisognerà risolvere al più presto. E con la sua parola, netta come la sua azione egli dice: ” La guerra assorbì fino ad ora tutte le nostre energie. Ma Ora bisogna affrettarsi, non perdere tempo. L’Italia per la sua stessa posizione geografica è destinata al più brillante avvenire aviatorio “.

E’ convinzione dell’ illustre inventore che i ricchi di un prossimo domani possederanno oltre al yacht per le gite in mare, pure un yacht per i viaggi aerei.

Mi torna in mente una vecchia stampa: caricatura di cento anni fa ai replicati tentativi di voli. Uno strano apparecchio solcava i cieli; aveva tutto l’aspetto di un palazzo ,sospeso nel!’ aria: damine elegantissime transitavano dal piano inferiore al superiore con la serenità con cui oggi ci affidiamo a quell’ orribile ma tanto usato e comodo arnese che ha nome saliscendi. Ebbene, la caricatura d’ieri sarà la realtà di domani. Gianni Caproni assicura che: ” Verrà il giorno in cui il cielo sarà solcato da mostruosi transaerei capaci di trasportare un centinaio e anche più di passeggeri, con a bordo cabine con letto, sala da pranzo e lettura, e tutte quelle altre installazioni desiderabili per rendere piacevole una grande traversata. Questi aeroplani avranno dimensioni enormi, sicurezza e stabilità quali! più gran di transatlantici.

 

La mente fervida di Giulio Verne ha vaticinato tutto ciò nei libri che formano la de1izia dei nostri giovanetti: egli fu il profeta che a fatto compiuto si rilegge con piacere. Gianni Caproni non vaticinò tutto. ciò seguendo 1a fantasia, ma affidandosi alle risorse del suo ingegno che gli mostrava l’ aviazione commerciale fatto compiuto; Egli dichiara che la tecnica aviatoria permette la costruzione di apparecchi capaci di trasportare in cabina chiusa parecchie dozzine di passeggeri.

E’ dunque prossimo il giorno che grandi transaerei saranno adibiti particolarmente ai voli intercontinentali. Tutto. ciò dice il grande inventore che, dopo aver preparate le grandi ali della vittoria, torna a carezzare un suo sogno antico. Già nell’aprile del 1913 egli, in una sua intervista pubblicata nella “Gazzetta dello Sport”aveva vaticinato che non si doveva ormai più considerare lontano il giorno in cui linee aeree avrebbero congiunto città e città con aeroplani capaci di portare 100 e più passeggeri con una velocità di 200-300 km. all’ora, Egli allora soggiunse che tali aeroplani avrebbero avuto serie di motori dai 300 ai 500 HP… ciascuno, azionanti una serie di eliche e turbine aeree. “Gli aeroplani dell’avvenire”, aveva egli detto allora “sarebbero prevalentemente biplani e multiplani di grandi dimensioni con cabine analoghe a quelle dei vagoni letto, ma di costruzione più leggera”. Io penso quante persone leggendo allora l’intervista nella “Gazzetta dello Sport” avranno sorriso ironicamente, incredule. Ma ora, se pure si voglia ancora, certo a torto dubitare dei progetti del Caproni che si tradurranno domani in fatto compiuto, è

 

doveroso, anche ai più diffidenti, riconoscere i miracoli delle invenzioni Caproni. Già un anno fa quel magnifico pilota che fu Silvio Resnati del quale si onorò la memoria in una recente commemorazione al Conservatorio di Milano, compì voli in America con a bordo 18 passeggeri. Perchè dunque dubitare ancora? Se non avessimo subita la dura, vittoriosa prova della guerra l’aviazione commerciale sarebbe già in uso, e il fantastico grande velivolo transaereo sarebbe ormai riconosciuto un ideale mezzo di trasporto. Non, bisogna ignorare che i triplani Caproni potrebbero già ora trasportare per un notevole percorso una trentina di passeggeri in comoda cabina chiusa.

E noto ormai anche ,a coloro che meno se ne interessano, che i biplani Caproni hanno percorso il viaggio Newport News, Washington, New York e ritorno in cinque ore con ben dieci passeggeri a bordo. E pure su un biplano 4 passeggeri, tra cui il maggiore Gabriele D’Annunzio compirono, senza scalo, un volo di oltre 1400 km., sorvolando i principali centri d’Italia. QuaLcuno potrebbe pensare che l’aviazione commerciale si troverà di fronte a una grande diffidenza. Ma io non voglio crederlo. Non è possibile che il mondo rinnovato, voglia coprirsi nuovamente di muffa lottando contro la civiltà che porterà meravigliose istituzioni, compresa la navigazione aerea. No sono morti per sempre i pregiudizi manifestatisi contro il primo piroscafo, il primo treno, e anche contro le prime automobili. Poveri inventori, di un tempo, martiri del. l’ignoranza che li circondava!

 

Gianni Caproni è: sicuro che oggi non accadrà ciò. No, no ” egli: dice” non si ripeterà il caso toccato al battello Clermont di essere chiamato dal marinaio ignorante del porto di New York ” follia Fulton” non avverrà che la gente all’apparire nel Cielo del grande velivolo da trasporto si getti in ginocchioni raccomandandosi a Dio di proteggerla contro un mostro apocalittico come avvenne per il primo battello… che navigava senza vele e senza remi… contro corrente; al primo treno di Stephenson che correva su una strada segnata da due lunghe striscie di ferro e si rischiarava il cammino con le fiamme che l’immane bestia vomitava “.

E’ vicino dunque il giorno in cui a tutti sarà concessa l’emozione del volo, e poi l’emozione passerà, e il ripetersi dei viaggi darà l’abitudine. Non solo in Italia si pensa al ” dopo guerra ” dell’ aviazione, ma anche all’estero. Thomas Holt in una sua recente conferenza sull’avvenire dei trasporti aerei disse che essi sono da considerarsi col maggior ottimismo specialmente per tre ragioni: non saranno troppo cari, saranno sicuri e rapidi.

Presentiamo vari tipi di aeroplani tolti dalla raccolta di studi di Gianni Caproni.

 

Come pare lontano, se pensiamo alle belle vittorie dell’aviazione, i1 giorno che Milano era tutta tappezzata di striscie rosse con la dicitura ” Delagrange volerà “. Milano correva tutta a vedere il miracolo. Eppure quel giorno non è molto lontano. Come è prossimo quello in cui, osservando i disegni che noi riproduciamo oggi, non ci daranno più ammirazione o stupore, come non ci stupisce più il treno, l’automobile, il battello a vapore.

” Ormai l’uomo” conclude Gianni Caproni ” ha battuto l’uccello nell’arte del volo: l’aeroplano si innalza più rapidamente raggiungendo altezze alle quali non giunge nemmeno il condor; vola più lontano superando in velocità e resistenza ogni uccello migratore “.

Egli illustre inventore ci presenta vari tipi di grandi transaerei: i suoi progetti. Progetti certamente audaci, ma oggi il mondo si è rinnovato, è giovane e l’audacia è la dote più nobile della giovinezza. E oggi ,che il Caproni ci consegna i disegni dei suoi straordinari progetti, oggi che assistiamo nel campo di volo delle Officine Caproni al librarsi nel cielo dì enormi apparecchi plurimotori, oggi che il genio dell’ uomo si è impadronito della misteriosa tentatrice volta azzurra noi ricordiamo i primi sogni, i primi disegni del glorioso inventore italiano. Allora erano duri per lui i tempi: i precursori furono sempre torturati. Chi vuol insegnare una nuova dottrina, aprire un nuovo orizzonte è sempre accolto con diffidenza e con malanimo.

 

Gianni Caproni si trovava nel Belgio quando tracciò i primi disegni. Erano gli anni 1908-1909. E noi oggi, nelle giornate di trionfo del giovane inventore presentiamo, nella prima pagina di questo articolo la riproduzione d’uno dei suoi primi disegni: forse quand’ egli lo tracciò aveva nell’animo il tumulto di chi sa di avere una grande nuova parola da dire, e teme che le folle distratte non l’accolgano con fede e interesse.

Ma quei giorni sono lontani. L’aviazione si è imposta meravigliosamente, ha deviato dal suo scopo iniziale che La faceva prevedere rapido mezzo di comunicazione, sollecito tramite di messaggi, è divenuta tremendo strumento di guerra. Era nata colomba ma gli uomini le imposero il rostro.

Ora, a guerra finita torna al suo sogno iniziale. E il cielo domani sarà il dominio non solo di pochi audaci, ma di tutti gli uomini.

L.D.P.

 

Aerei-Italiani.net

Articoli e foto di attualita’

Frecce Tricolori Istrana 2013

Sono una dimostrazione acrobatica dell’esercito italiano, l’ala aeronautica di esso. È la squadra di pattuglia più grande del mondo che è per circa un tempo di mezz’ora. Contrariamente alla credenza popolare questa squadra non è la prima ad iniziare il volo acrobatico, ma era nella domanda vecchio come il 1920 e ci sono state dimostrazioni regolari per tutto il periodo con un sacco di loro abbastanza esperto in esso. È stata una mostra di ciò che gli aeroplani possono fare e non può quindi renderli un’entità preziosa nel rafforzare il morale del popolo.

Molti di questi volantini avevano squadre per una dimostrazione con nomi in italiano con significati, cavallo rampante, Getti tonanti, diavoli rossi, tigri bianche e lancieri neri. Nell’anno 1961, quando la nuova squadra con nuove idee si formò, allora c’era un singolo gruppo formato dalla combinazione di tutti loro e fu chiamato la pattuglia acrobatica nazionale.

Ci sono stati molti riconoscimenti ricevuti da questa sezione e soprattutto quelli che sono stati dati per le unità aeronautiche per la loro unità e abilità. Fanno una grande mostra quando volano con tricolore che sta denotando la bandiera italiana. Questo viene fatto lasciando percorsi di fumo nei colori rosso, bianco e verde dato. Il livello del velivolo e la loro formazione hanno tutti ottenuto meglio di quello era prima del 1960 e ora ha migliorato molto nel livello della Mostra e altri programmi di questo tipo.

Si tratta di un venture molto pericoloso e a volte ha anche provocato disastri in cui c’era un incidente in cui due getti in realtà aveva una collisione a mezz’aria durante la sessione. Questo è accaduto nell’anno 1988 quando questi getti si scontrarono e uno si schiantò nella folla di spettatori e un altro si schiantò nella linea di elicotteri di salvataggio. Questo è stato un incidente che ha sostenuto un sacco di vite come l’oggetto era uno dei primi e i getti erano pieni di carburante. Questo a sua volta gettare una luce negativa e la gente ancora pensarci con orrore.

. Qualunque sia il caso, molto simile alla scienza dove integratori medicinali e patch come Sliminazer sono diventati un affare di giorno in giorno ed è abbastanza ordinario allo stesso tempo.

 

Frecce Tricolori ad Istrana 2013

Foto in occasione della presentazione “unofficial” 2013 delle Frecce Tricolori nei Cieli di Istrana – 16 Aprile 2013

Copyright foto Diego Brozzola.

Suggerimenti per identificare e trattare le teste nere infette

Le teste nere sono un tipo di acne, formata vicino alla superficie della pelle ed è non infiammatoria. Non è stato verificato dall’infezione batterica. L’accumulo di cellule morte e il sebo nei pori aperti, provoca la formazione della testa nera che è come un piccolo urto può verificarsi in faccia, braccio. Ma quando si sceglie i punti neri provoca l’infezione. A causa della rottura della parete circostante del poro, i batteri penetrano nel poro interessato.

I sintomi della testa nera quando non c’è infezione nella testa nera, sembra un piccolo urto con la superficie scura. Se viene infettato allora si può vedere l’aspetto della testa nera con il rossore, gonfiore e ci sarà una formazione di pus con colore giallo o bianco. In alcuni individui, ci sarà una grande crescita nella zona interessata e doloroso quando si tocca.

Motivo della formazione di testa nera infetta

Sotto la pelle ghiandola sebacea è presente e per la persona con la pelle grassa, la ghiandola sebacea è attiva. Le cellule morte della pelle quando si legano all’olio sulla pelle, vengono intrappolate nei pori e si traduce nella formazione della testa nera.

Trattamento di teste nere

Non c’è bisogno di prescrizione del medico per questo, a meno che non si vede pus ostinato intorno all’infezione che si sta diffondendo. Se c’è rottura del poro infetto aumenta, quindi il medico raccomanderà il prodotto, derivato dalle fonti di vitamina A. Riduce l’infiammazione e inibisce anche la formazione dei detriti nei pori. Sarà bello vedere i professionisti della cura della pelle se c’è qualche approfondimento nella testa nera infetta e se è lasciato non trattata sarà convertito alla cisti dolorosa. L’accumulo di pus nell’area infetta sarà drenato dal medico.

Prevenzione delle teste nere non c’è modo di prevenire la formazione della testa nera, ma è possibile evitare loro di essere infettati intorno. Pulire il viso regolarmente e utilizzare lo scrubber e la maschera facciale per rimuovere le cellule morte della pelle e previene la testa nera. Prima cosa, per prevenire l’infezione si deve trascurare la voglia di spremere le teste nere. Ci sarà una formazione di cicatrici sulla pelle che colpisce la vostra bellezza. Applicare gli ingredienti che contengono acido salicilico, sulla zona interessata. Il numero di prodotti per la cura della pelle è disponibile online, dove molti siti Web forniscono prodotti di alta qualità. Si tenta questo sito Web e asciugare il contenuto della testa nera.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Consigli Efficaci Per La Cura Dei Capelli Da Includere Nel Vostro Regime Di Bellezza

Quando vediamo film Disney con Rapunzel o Cenerentola, è abbastanza difficile togliergli gli occhi dai loro capelli lunghi, spessi e densi. Il modo in cui i loro capelli lucidi e raffinati viene tirato indietro in una pettinatura glamour, semplicemente ipnotizza e ci rende lunghi per i capelli così belli. Sapere come creare una bella pettinatura è un vantaggio aggiuntivo, ma quello che ti serve di più è capelli sani. E il modo migliore per trattare tali problemi dovrebbe essere naturale. Questo non porterà effetti collaterali a voi. Anche i problemi articolari più duri e mal di schiena possono essere trattati naturalmente. Guardate qui ora e saprai come questo è possibile.

Ora, fateci sapere i consigli per la cura dei capelli che vi promettono un lungo e lucente capelli come le principesse Disney.

  • I capelli devono essere protetti dal sole, dal vento e dalla pioggia. La polvere e il calore eccessivi possono causare l’accumulo di sporcizia e polvere sui capelli, l’essiccazione dei capelli e del cuoio capelluto, una maggiore suscettibilità alle infezioni nel cuoio capelluto. Quindi, è meglio coprire i capelli con un cappello o un ombrello prima di uscire.
  • I capelli bagnati sono deboli e fragili e si rompono facilmente. L’albero e le radici dei capelli bagnati sono più inclini a sostenere danni. Quindi, evitare di spazzolare subito dopo una doccia ed essere gentili con lo shampoo, come la rottura effettiva inizia lì.
  • I capelli crespi sono fastidiosi! Quindi, mai uscire dalla doccia senza applicare un condizionatore appropriato. Essere consapevoli di come utilizzare il condizionatore nel modo giusto. I condizionatori sono in realtà progettati per i capelli, e non per il cuoio capelluto. Troppo di condizionatore sopra il cuoio capelluto può rendere i capelli oleosi.
  • Utilizzare lo spray per capelli e il protettore di calore necessari prima di raddrizzare o arricciare i capelli. Poiché il calore in eccesso rende i capelli ancora più secchi e Crespi. Il calore indebolisce anche i capelli, portando alla caduta dei capelli o alla rottura.
  • Usa la maschera per capelli giusta per nutrire la tua crescita dei capelli. I capelli devono variare a seconda del tipo e della consistenza dei capelli. Selezione sbagliata di maschera per capelli può aggravare il problema esistente piuttosto che risolverlo.
  • Il cibo che consumiamo influisce notevolmente sulla salute dei capelli. Assicurati che la tua dieta sia comprensiva di tutte le vitamine e i minerali essenziali, che possono sostenere la crescita dei capelli e ridurre la caduta dei capelli. Se non siete in grado di ottenere abbastanza nutrienti dalla vostra dieta, prendere in considerazione l’assunzione di integratori naturali che migliorano la crescita dei capelli.
  • Infine, sbarazzarsi delle doppie punte malsane tagliando i capelli ogni 6-8 settimane. Le doppie punte possono potenzialmente ritardare la crescita dei capelli. Il taglio regolare assicura doppie punte e rotture minime e aumenta anche il ritmo della crescita dei capelli.

Prepararsi Per Un Intervento Chirurgico

È abbastanza naturale e normale sentirsi ansiosi e tensati prima di una procedura chirurgica. Gran parte di questa paura è attribuita a sentirsi fuori controllo e non sapendo abbastanza quello che sta per accadere a voi. Tuttavia, le informazioni possono responsabilizzarti, farti prendere decisioni informate e aiutarti a capire tutto. È sempre bene gestire i tuoi problemi di salute in modo naturale. Anche il dolore alla schiena più difficile e le questioni correlate congiunte possono essere trattati con prodotti costituiti da ingredienti naturali. Guardate qui ora e vi piace di più.

Tuttavia, in alcuni casi il processo chirurgico è l’unico modo per superare il problema. Le persone hanno un sacco di cose di cui preoccuparsi prima di una procedura chirurgica. Se è la loro prima volta nel Teatro dell’operazione, i pensieri sull’anestesia e i suoi effetti collaterali possono essere spaventosi e travolgenti. Qui ci sono alcuni semplici metodi per sapere come prepararsi mentalmente ed emotivamente per un intervento chirurgico.

Rimani in salute: è importante essere al miglior stato di salute possibile prima di programmare un intervento chirurgico, non importa se si tratta di una procedura semplice o importante. Se il regime di esercizio non è nel vostro vicolo, considerare allungando un po’ o eseguire lo yoga. Questo può migliorare il nucleo e la forza della gamba, che rende possibile per voi di muoversi più facile dopo aver tornato a casa o una volta che si è in recupero.

Non fidatevi di Internet: Quasi tutti noi abbiamo l’abitudine di navigare e leggere i blog quando siamo sull’orlo di subire o fare qualcosa di massima importanza. Si consiglia solo di ottenere informazioni da fonti credibili e non Internet. Parlate con il vostro team di chirurghi e ottenere familiarizzato con i possibili risultati e rischi associati con la chirurgia.

Guarda cosa mangi: Una volta che il tuo intervento chirurgico è pianificato, è necessario seguire una certa dieta nei giorni che conducono all’intervento chirurgico. Alcuni interventi chirurgici richiedono il digiuno, mentre altri no. Se necessario, dovresti essere pronto a versare i tuoi chili extra come parte della tua preparazione per l’intervento chirurgico. Il vostro dietologo può suggerire di astenersi da alimenti trasformati e bevande alcoliche in modo da poter recuperare a un ritmo più veloce.

Essere consapevoli dei vostri farmaci: Si potrebbe essere allergico a determinati farmaci e livelli di dosaggio. Lasciate che il vostro chirurgo conosce ogni dettaglio su di esso prima di iniziare la procedura. Inoltre, l’anestesia porterà a condizioni indesiderabili come nausea e vomito, che segna le conseguenze dell’intervento chirurgico. Sii preparato abbastanza mentalmente e fisicamente per superare questa fase.

Mettiti in contatto con il tuo chirurgo: Alcuni importanti interventi chirurgici come la sostituzione del ginocchio e le procedure cardiache richiedono di rimanere nel letto d’ospedale per settimane, seguita da un programma di riabilitazione. Discutere bene i vostri problemi con il chirurgo prima di prendere una decisione.

Consigli Per La Cura Degli Occhi Facili Da Seguire

Gli occhi sono una parte importante della nostra salute. Puoi passare un solo giorno con gli occhi legati? È molto difficile. Siamo tutti abbastanza fortunati da essere benedetti con il potere di vedere e percepire le cose in giro. Quindi, diventa obbligatorio per ognuno di noi prendersi cura dei nostri preziosi occhi. Naturalmente, la visibilità diminuisce con l’età. Eppure, è necessario fare qualche passo per garantire la buona salute degli occhi, per quanto possiamo. Anche i problemi più difficili associati con le articolazioni e le ossa possono essere trattati naturalmente. Guardate qui ora e otterrete idee migliori.

Qui abbiamo alcuni semplici consigli per mantenere la vostra visione nitida.

  • La maggior parte di noi è abituale per strofinare gli occhi con le mani. Le nostre mani sono esposte a un sacco di batteri, sporcizia e polvere, e tutti questi possono essere facilmente trasferiti agli organi interni ogni volta che li strofiniamo. Se siete così radicata per l’abitudine, si sforzano di sbarazzarsi di esso.
  • Questo è abbastanza semplice, ma un suggerimento molto vitale. Lavarsi le mani per tenere i batteri sulla baia. Questo non dà spazio per i microrganismi a venire a contatto con i nostri occhi, occhiali e lenti a contatto.
  • Indossare occhiali da sole sono diventati una dichiarazione di moda e vero che sembra elegante e alla moda. Ma, capire che ha valore di salute troppo. L’esposizione ai dannosi raggi ultravioletti del sole aumenta il rischio potenziale di degenerazione maculare legata all’età, scottature alla cornea e fotokeratite. Gli occhiali da sole UV protetti non sono da perdere durante le giornate estive.
  • L’apporto sufficiente di fluidi garantisce il benessere generale. Rimanere idratati per evitare l’irritazione degli occhi e per evitare che si asciughi.
  • È stato dimostrato che il fumo ha un effetto devastante su ogni singolo organo. E gli occhi non sono eccezioni! Il fumo aumenta la suscettibilità alla cataratta. Inoltre, troppo fumo colpisce i nervi ottici, che possono avere effetti negativi sulla visione nel tempo.
  • È un fatto ampiamente noto che la vitamina A, E, C, luteina e licopene sono indispensabili per mantenere una buona salute degli occhi. Dovremmo assicurarci che la nostra dieta sia infusa con cibi diversi che si arricchiscono di questi nutrienti.
  • Nel mondo di oggi, non un solo giorno passa senza visualizzare il computer e schermi mobili. I monitor del computer devono essere posizionati una lunghezza del braccio di distanza e 20 gradi sotto il livello degli occhi. Questo diminuisce il ceppo sperimentato dagli occhi. Inoltre, assicuratevi che l’illuminazione sia sufficiente, ma diffusa, nella stanza.

Questi semplici consigli quotidiani possono preservare gli occhi sani in misura apprezzabile.

Tutto Sul Tessuto Cartilagineo

La cartilagine è un tessuto trovato in molte parti del corpo. È un tessuto connettivo che svolge un ruolo vitale nel corpo umano. È un’arte ruvida ma flessibile. Può essere facilmente danneggiato a causa di varie cause. Questo può essere trattato bene con un integratore disponibile in un ottimo sito insieme a una dieta equilibrata. Questo tessuto gommoso diventa un cuscino tra le ossa delle articolazioni. Quindi, le persone con danni alla cartilagine soffrono di dolori articolari, rigidità e infiammazione che significa gonfiore. La cartilagine aiuta in diverse funzioni come tenere insieme le ossa e sostenere altri tessuti.

Funzioni

  • Il tessuto cartilagineo riduce l’attrito e agisce come un cuscino tra le articolazioni e aiuta a sostenere tutto il nostro peso quando coinvolgiamo in qualsiasi attività fisica.
  • È responsabile di tenere insieme le ossa; ad esempio le ossa della gabbia toracica formano una struttura completa per il problema respiratorio.
  • In caso di bambini, la fine delle ossa sono costituiti da tessuto cartilagineo, che alla fine si trasforma in un osso nella loro prossima fase della vita.

Il tessuto cartilagineo non ha afflusso di sangue. A causa di ciò, la cartilagine danneggiata richiede più tempo per essere guarita rispetto ad altri tipi di tessuti.

Tipi

  1. cartilagine elastica: è una cartilagine gialla che è tipo elastico della cartilagine. Cartilagine elastica si trova lungo al di fuori delle orecchie e del naso.
  2. cartilagine fibro: è il tipo più duro di cartilagine che aiuta a sopportare pesi pesanti. Si trova tra i dischi e le vertebre del midollo spinale e tra l’osso dell’anca e il bacino. Problemi come scivolato disco si verificano con questo tipo di cartilagine.
  3. cartilagine ialina: questo tipo di cartilagine è elastico, resistente ed elastica. È appassionato tra le costole, intorno al tubo del vento e tra le articolazioni in nome della cartilagine articolare.

Quando una particolare cartilagine in un giunto è danneggiata, provoca un forte dolore o infiammazione o porta ad un certo grado di disabilità.

Sintomi

  • Infiammazione o gonfiore: l’area interessata si gonfia e diventa più calda e diventa anche morbida, dolorante e dolorosa.
  • La rigidità si verifica
  • Quando il danno persiste, l’area interessata si sentirà molto difficile muoversi liberamente.

Il danno della cartilagine si verifica principalmente nelle ginocchia, ma colpisce anche il gomito, il polso, la caviglia, la spalla, l’articolazione dell’anca. In casi estremi, la cartilagine è usurata e l’articolazione viene bloccata. Questo porta a sanguinamento nel giunto. È sempre bene pensare e agire prima di attraversare i tempi di soglia.

Malattia Articolare

L’osteoartrite è un tipo di malattie articolari che si verifica a causa della rottura della cartilagine articolare (la cartilagine è qualcosa che si trova nelle superfici delle ossa e si trova all’interno della cavità articolare delle articolazioni sinoviali bagnate nel fluido sinoviale prodotto dalla membrana sinoviale che rende le pareti della cavità) e l’osso sottostante (un organo rigido che sostiene e protegge vari organi del corpo producendo globuli bianchi e rossi; memorizza i minerali, fornisce la struttura e il supporto per il corpo; consente la mobilità). Le malattie articolari non sono altro che l’infiammazione nelle articolazioni del nostro corpo. Questo problema si verifica più comunemente nelle mani (estremità delle dita), collo, parte bassa della schiena, ginocchia e fianchi. L’effetto di questo problema in genere inizia dopo l’età di 40. Colpisce le donne più degli uomini.

Cause

Quando il corpo non è in grado di trattare il tessuto articolare nel solito modo, si verifica l’osteoartrite.

  • Una lesione traumatica di un punto, per esempio, l’incapacità del corpo di eseguire le riparazioni corrette è compromessa. Quindi i danni alla parte interessata continuano e peggiorano nel tempo.
  • Il danno cartilagineo è un motivo fondamentale. La cartilagine è uno strato protettivo che ammortizza le estremità delle ossa nelle articolazioni e consente alle articolazioni di muoversi senza intoppi. Questa osteoartrite rende la cartilagine ruvida, causando irritazione e porta a indossare giù di osso. Infine, provoca danni e dolori alle articolazioni.
  • Le ossa sporti, formando grumi chiamati osteofiti. Lentamente le ossa si allarga e le articolazioni diventano rigide, meno mobili e dolorose.
  • I difetti genetici delle articolazioni sono suscettibili di apparire nonni o padri o fratelli.
  • Lesioni sportive come cartilagine strappata, articolazioni slogate, lesioni del legamento.
  • In alcuni casi, i nostri stili di vita porta a problemi di usura e lacerazione. Azione ripetuta di certe attività nel proprio lavoro come salire le scale, il lavoro fisico, inginocchiarsi, accovacci conduce dolore e rigidità.
  • Persone di tutte le età, generi e dimensioni sono sottoposte a dolore che ha eccessivo sovrappeso o obesi. Ciò è dovuto al peso corporeo in eccesso mantiene ulteriore stress sulle articolazioni, soprattutto sui fianchi, ginocchia e schiena.

Ecco un modo di dolore libero per trattare l’osteoartrite a dispetto di molte procedure chirurgiche, terapia fisica, iniezioni di steroidi e simili. Questo è un ottimo sito che fornisce informazioni dettagliate su’ artrosis ‘. È un integratore che aiuta a curare i dolori articolari. Questo integratore funzioni fornendo vitamina, proteine e collagene aumentando i materiali che aiuta a fissare i dolori articolari. Inutilizzate la vostra vita per essere felici e sani.