AEREI ITALIANI Schede Tecniche Breda 33

Home page

Foto – Photos

Nome / Name Breda 33

Carattestistiche/ Type Monoplano monomotore da sport turismo
Anno di Cost. Year of constr. 1930
Primo Volo/ First flight
Progettista/ Eng. Ing. Cesare Pallavicino
Equipaggio n. /Crew 2
Ap. Alare / mt. Span wings 9,40
Lunghezza/ mt. Lenght 6,80
Altezza/ mt. Height 2
Sup. Alare mq / Wing area 15,00
Motore -i / Power Plant-s 1 D.H. Gipsy III di 120 hp –
Peso max / Max weight 830 Kg
Peso a secco / Empty weight
Carico utile / Loaded weights 300 Kg.
Armamento / Armament
Vel. max/ Max speed 230 km/h
Tangenza prat. /
Autonomia / Range
Produzione / Production
Varianti / Special Type
Note / note:

Impiegato nel settore dell’aeronautica, che si lavori in un terminal aeroportuale o impiegato in una compagnia aerea implica che si sta operando come membro del gruppo gigantesco e variabile. Questo gruppo ha un assortimento di posti di lavoro che ha bisogno di diverse attitudini. Dal livello iniziale al livello superiore, tutti i rappresentanti collaborano per garantire ai clienti di raggiungere in modo sicuro il loro luogo di destinazione. Il mix di attitudini necessarie e il modo in cui ogni città significativa del pianeta ha un terminale aereo implica che l’occupazione per i terminali aerei e le compagnie aeree sono aperte a coloro che sperano di cercare dopo la loro vocazione nell’aeronautica. Eppure, ciò che attira in un concorrente a questi lavori in ogni caso?

Opportunità di viaggiare: la risposta innegabile è che le aperture per il viaggio di una vocazione in avionica possono estendersi. Anche se lavorare per un’azienda Carrier può essere richiesto, è un settore superiore per il viaggio. Inoltre, le aperture per il viaggio sono disponibili anche quando non si lavora. I rappresentanti che lavorano per un business di aeromobili, comprese le persone che difficilmente calcolano al loro posto di lavoro sono dato tariffe scontate e privilegi di volo, quindi fare un viaggio alle loro destinazioni preferite è più ragionevole. in ogni caso, i dipendenti hanno un guadagno aggiuntivo di viaggiare gratuitamente o andare a una tariffa scontata nei voli aerei in cui sono impiegati.

Incontrando nuovi individui:

In un settore di business veloce, lavorare nel campo dell’avionica implica che sei un pezzo di uno scenario più grande aiutando a mantenere e guidare le cose a un ritmo in cui si verifica. Essere impiegati in un terminal aereo o compagnia aerea non è un’occupazione estenuante o dormiente in quanto fornisce un assortimento ogni giorno, almeno nei clienti si arriva a incontrare ogni giorno. Gli individui che sono impiegati nei terminal aeroportuali apprezzano l’opportunità di incontrare individui diversi e affascinanti.

Torna a prototipi

AEREI ITALIANI Schede Tecniche Breda 19

Home page

Foto – Photos

Nome / Name Breda 19

La Breda 19 era una nave aerea biplano acrobatica italiana che fu creata come allenatore delle forze armate in aviazione durante il 1928. Un biplano è una nave ad aria fissa con doppie ali primarie posizionate una sopra l’altra. Il velivolo primario controllato e alimentato che è stato utilizzato per il volo che era il Flyer Wright, utilizzato un biplano metodo alato simile a vari mestieri aerei durante quel periodo di volo. Anche se un quadro alato biplano ha un vantaggio contro il monoplano nella struttura, offre una maggiore resistenza rispetto a uno cantilever paragonabile o ali monoplano non rinforzati. Procedure ausiliarie migliorate, la missione per un maggiore ritmo e materiali efficienti ha reso il design biplano vecchio per la maggior parte degli scopi durante gli anni trenta. Provate questo sito Web per trovare in dettaglio i requisiti.

Si estende un paio di punti focali sui tradizionali piani cantilever monoplano che prevede la concessione di quadri alati leggeri, basso accatastamento alato e gamma Littler per una zona di ala specifica. comunque, l’ostruzione tra la corrente eolica sopra l’ala costruisce notevolmente la resistenza e i biplani richiedono un ampio supporto che si traduce in una maggiore resistenza. Essi sono riconosciuti dai piani di ala accoppiati dove le ali sono impostate verso la parte posteriore e in avanti, piuttosto che sotto e sopra.

Proprietà caratteristiche:

In una macchina biplano, entrambe le ali sono messi uno sopra l’altro. Esso svolge un ruolo nel sollevamento, anche se non sono in grado di creare doppia capacità di sollevamento come un’ala solitaria di forma comparativa e dimensioni come entrambi i venti funzionano in un ambiente simile e quindi toccassero con la condotta di un altro, nonché la sua prestazione in Generale.

Carattestistiche/ Type Biplano monomotore da alta acrobazia mono e biposto
Anno di Cost. Year of constr. 1930
Primo Volo/ First flight
Progettista/ Eng. Ing. Cesare Pallavicino
Equipaggio n. /Crew 1-2
Ap. Alare / mt. Span wings 9,00
Lunghezza/ mt. Lenght 6,60
Altezza/ mt. Height 2,20
Sup. Alare mq / Wing area 25,00
Motore -i / Power Plant-s 1 Armstrong – Siddely “Linx” da 200hp – o 1 Walter Castor da 240cv
Peso max / Max weight
Peso a secco / Empty weight Versione Linx : 735 kg. monoposto – 750 kg. biposto
Versione Walter Castor: 765 kg. versione monoposto -785 kg. Versione biposto

Carico utile / Loaded weights
Armamento / Armament
Vel. max/ Max speed 210 km/h Linx – 220 W.C.
Tangenza prat. / 7000 -7500 mt.
Autonomia / Range
Produzione / Production
Varianti / Special Type
Note / note:

Torna ad aerei tra le due guerre

AEREI ITALIANI Schede Tecniche Breda 15 – S

Home page

Foto – Photos

Nome / Name Breda 15 -S

Carattestistiche/ Type Monoplano monomotore da addestramento
Anno di Cost. Year of constr. 1928
Primo Volo/ First flight
Progettista/ Eng. Ing. Cesare Pallavicino
Equipaggio n. /Crew 2
Ap. Alare / mt. Span wings 10,00 mt.(con motori Colombo S.63 – Walter Mars)
10,80 mt. (con motori Walter Venus – I.F. Asso 80Ri)

Lunghezza/ mt. Lenght 6,58 mt. (con motori Colombo S.63 – Walter Mars)
7,00 mt. (con motori Walter Venus – I.F. Asso 80Ri)

Altezza/ mt. Height
Sup. Alare mq / Wing area 13,65 mq. (con motori Colombo S.63 – Walter Mars)
16,00 mq. (con motori Walter Venus – I.F. Asso 80Ri)

Motore -i / Power Plant-s 1 Colombo S.63 da 118 hp -o 1 Walter Mars da 140 hp -o 1 Walter Venus da 110 hp -o 1 I.F. Asso 80Ri da 105 hp
Peso max / Max weight 760 Kg con Colombo S.63 – 750 Kg con Walter Mars – 735 Kg con Walter Venus – 770 Kg con I.F. Asso 80 Ri.

Peso a secco / Empty weight
Carico utile / Loaded weights
Armamento / Armament
Vel. max/ Max speed 205 km/h con Colombo S.63 – 215 km/h con Walter Mars -200 km/h con Walter Venus – 195 km/h con I.F. Asso 80 Ri.
Tangenza prat. /
Autonomia / Range 6 h
Produzione / Production
Varianti / Special Type
Note / note:

Il trasporto aereo o l’avionica allude agli esercizi che comprendono il settore del negozio aereo e il volo meccanico. La macchina volante incorpora l’ala rotazionale e i tipi alati fissi, i quadri di sollevamento senza aloni, le ali trasformato e più leggeri di quelli aerei come dirigibili e palloncini. Avionica ha iniziato nel XVIII secolo con l’avanzamento dell’aria calda dismisura che era un assemblaggio meccanico adatto per la rimozione climatica attraverso la leggerezza. I percorsi critici assoluti nell’innovazione aeronautica accompagnarono il volo a vela controllato nel 1896 da Otto Lilienthal, e un enorme progresso nella critica accompagnò lo sviluppo del mestiere principalmente alimentato dai fratelli Wright nel 1900. Da quel punto, il settore avionica aveva avanzato tecnologicamente presentando il getto che ha permesso un notevole tipo di trasporto in tutto il mondo, clicca qui per informazioni relative a questo.

L’attuale periodo di avionica è iniziato il novembre 1783, con il primo volo umano senza pari di un pallone ad aria calda creato dai fratelli Montgolfier. Il senso pratico di gonfiabili è stato vincolato in quanto sarebbero andate in alto solo con l’aiuto del vento. È stato percepito che era necessario un dirigibile o un tipo di gonfiabili.

Torna a prototipi

AEREI ITALIANI Schede Tecniche FIAT Br.20 M

Home page

Foto – Photos

Nome / Name Fiat Br. 20 M “Cicogna”

Era un aereo da caccia a doppio motore, a bassa alata, di medie dimensioni, prodotto e realizzato dall’organizzazione di dirigibile italiana denominata Fiat. Ha la capacità che era il primo aereo da caccia metallico completo dall’Italia per andare avanti in servizio, ed è stato notato come l’ultimo aereo da combattimento di dimensioni med disponibile sul pianeta. È stato originato come risultato della richiesta della Royal Air Force d’Italia durante 1934 per un mestiere di caccia di medie dimensioni fresche che è stato in grado di pendolari grandi distanze, una qualità che è immutabile, pendolarismo a grande ritmo, e la qualità del volo in confronto al contatore parti viste in questo sito qui.

Tra le organizzazioni che hanno reagito prima è stata la società italiana denominata Fiat e ha terminato il suo piano per la sfida in mezzo 1935. Il modello principale ha diretto il suo volo il febbraio 1936 e i test hanno continuato a un ritmo più veloce. Come l’Italia è stata coinvolta nella seconda guerra mondiale in mezzo 1940, questo mestiere riempito come le dimensioni standard Med dirigibili di combattimento, eppure questo modello era già in movimento verso essere obsoleto nel settore.

Carattestistiche/ Type Bombardiere medio monoplano bimotore
Anno di Costruzione Year of constr. 1936
Primo Volo/ First flight 10 febbraio 1936
Progettista/ Eng. Ing. Celestino Rosatelli
Equipaggio n. /Crew 5
Ap. Alare / mt. Span wings 21,56
Lunghezza/ mt. Lenght 16,10
Altezza/ mt. Height 4,30
Sup. Alare mq / Wing area 74,00
Motore -i / Power Plant-s 2 Fiat A.80 RC41 da 1000cv ciascuno a mt.4100
Peso max / Max weight 9900 kg.
Peso a secco / Empty weight 6400 kg.
Carico utile / Loaded weights 1600 di bombe o spezzoni
Armamento / Armament 1 mitr. da 12,7 mm + 2 mitr. da 7,7mm
Vel. max/ Max speed 432 km/h a 5000mt.
Tangenza prat. / 9000 mt. (max)
Autonomia / Range 3000 km
Produzione / Production circa 600 esemplari
Varianti / Special Type Br.20bis con motori Fiat A82RC42 da 1250cv ( Br.20C con carrello triciclo (Agusta)
Note / note: Matricole Militari : MM274- ? (1° e 2° serie bis Prototipo) / MM20305-20324 n.20 / MM20778-20808 n.29 / MM21241-21286 n.48 / MM21397-21402 n.6 / MM21494-21537 n.44 / MM21708-21719 n.12 / MM21720-21729 n.10 /MM21866-21929 n.64 / MM22236-22267 n.32 / MM22605-22668 n.64 / MM22669-22706 n.38 / MM22707-22756 n.50 / MM24102-24151 n.50 / MM24351-24380 n.30 / MM24381-24395 n.15

Ritorna Bombardieri II Guerra Mondiale

AEREI ITALIANI Schede Tecniche Bestetti BN. 1

Home page

Foto – Photos

Nome / Name Bestetti BN. 1

Carattestiche/ Type Monoplano bimotore bitrave da ricognizione – da turismo
Anno di Cost/ Year of const. 1940
Primo Volo/ First flight Estate 1940 pilota De Michelis
Progettista/ Eng. Ing. Luigi nardi
Equipaggio n. /Crew 2+2
Ap. Alare / mt. Span wings 11,45
Lunghezza/ mt. Lenght 8,15
Altezza/ mt. Height 2,10
Sup. Alare mq / Wing area 17,36
Motore -i / Power Plant-s 2 Alfa Romeo 115 da 185cv ciascuno
Peso max / Max weight 2063 Kg.
Peso a secco / Empty weight 1419 kg
Carico utile / Loaded weights
Armamento / Armament
Vel. max/ Max speed 360 km/h
Tangenza prat. /
Autonomia / Range 1100 km.
Produzione / Production
1 prototipo

Varianti / Special Type
Note / note:

Torna Prototipi Militari

Lo scenario storico dell’aeronautica si estende per oltre qualche migliaio di anni, dai tipi iniziali di volare come aquiloni e sforzi a Pinnacle rimbalzare per il viaggio ipersonico e supersonico da aerei alimentati, più pesanti. Gli aquiloni utilizzati in Cina risalgono a qualche centinaio di anni e gradualmente diffondono il mondo. Si crede che sia la causa principale del volo artificiale. La divulgazione del gas idrogeno durante il XVIII secolo ha spinto l’innovazione dei palloni di idrogeno.

Nel frattempo, i fratelli Montgolfier trovarono la mongolfiera e iniziarono a usarlo per volare nella loro terra d’origine. Diverse speculazioni in meccanica da parte di specialisti in un lasso di tempo simile, prominente leggi di movimento da Isaac Newton e la dinamica liquida ha spinto la creazione delle ultime caratteristiche aerodinamiche. I palloncini fissati e a volo libero iniziarono ad essere utilizzati per motivi militari, con il governo francese che fissava il business Balloon in mezzo alla rivoluzione verso la fine del XVIII secolo.

I test che utilizzano aerei leggeri hanno dato la base a velivoli più pesanti dell’aria e verso il ventesimo secolo, spinge in aerodinamica e l’innovazione motoria creato voli alimentati e controllati lavorabile. Il piano avanzato con la sua coda di marchio è stato istituito durante l’anno 1909 e da quel momento, lo sfondo storico del piano è stato associato con l’avanzamento di un numero crescente di motori rivoluzionarie. I voli aerei sono stati inizialmente realizzati utilizzando i palloncini d’aria di Ferdinand von Zeppelin ed era simile ai dirigibili e monitorati lunghi viaggi dove grandi aerei volanti erano esistenti fino al 1930. I velivoli volanti vennero soppiantati da aerei terrestri dopo la seconda guerra mondiale.

AEREI ITALIANI Schede Tecniche Breda Ba. 65

Home page

Foto – Photos

Nome / Name Breda Ba. 65 A80 “Nibbio”

Carattestistiche/ Type Assaltatore monoplano monomotore
Anno di Costruzione Year of constr. 1935
Primo Volo/ First flight settembre 1935 pilota Ambrogio Colombo
Progettista/ Eng. Ing. Antonio Parano Ing. Giuseppe Panzeri
Equipaggio n. /Crew 1-2
Ap. Alare / mt. Span wings 12,10
Lunghezza/ mt. Lenght 9,30
Altezza/ mt. Height 3,20
Sup. Alare mq / Wing area 23,50
Motore -i / Power Plant-s 1 Fiat A.80 RC41 da 100cv a 4100 mt
Peso max / Max weight 2950 kg. (3500 biposto)
Peso a secco / Empty weight 2400 kg. ( 2400 biposto)
Carico utile / Loaded weights 1000 kg. di bombe
Armamento / Armament 2 mitr. da 12,7 mm + 2 mitr. da 7,7mm
Vel. max/ Max speed 430 km/h ( 410 biposto)
Tangenza prat. / 8300 mt (max)
Autonomia / Range 550 km (1100 biposto)
Produzione / Production 263 esemplari
Varianti / Special Type Breda Ba. 65 con motore Piaggio P XI
Note / note: Matricole Militari : MM325 (prototipo) MM75081-75161 n.81 / MM75163-75242 n.80 / MM75243-75281 n.39

L’avionica è l’avventura più a livello mondiale che associa individui, società e organizzazioni in senso trasversale sulle Mainlands. Gli associati di tutto il territorio si concentrano sulla luce dei problemi relativi ai vantaggi e al lavoro dell’aeronautica. È importante che i partner e i complici collaborino per incrementare i vantaggi del trasporto aereo e per aiutare lo sviluppo realizzabile di volare interfacciando più aree e individui più frequentemente. L’avionica ha continuato a progredire. Ha subito varie contingenze e ha mostrato potenza a lungo raggio e trasformato in un metodo comune per la commutazione.

 

Sostiene la redditività economica a livello mondiale:

Volare dà la rapida disposizione di trasporto globale che lo rende fondamentale per le imprese in tutto il mondo. Esso produce lo sviluppo monetario, rende occupazioni, e incoraggia il turismo e lo scambio in tutto il mondo. Le diverse valutazioni escludono diversi vantaggi finanziari di volare dal momento che il viaggio aereo lo rende concepibile. Inclusi questi possono incrementare molto l’impresa e i numeri di effetti monetari globali.

Il settore dell’organizzazione che dipende più vigorosamente dall’aeronautica è l’industria del turismo. Incoraggiando il settore del turismo, il trasporto aereo produce lo sviluppo monetario e riduce la necessarietà. Il trasporto aereo è la forza trainante del commercio elettronico mondiale e lo scambio, permettendo la globalizzazione della creazione. I volumi minori di trasporto aereo si aggiungono a figure enormi nello scambio mondiale. I vantaggi dell’aviazione su diversi metodi di trasporto riguardanti l’affidabilità e il ritmo hanno fornito molto al mercato, come menzionato in questo collegamento ipertestuale.

Ritorna Bombardieri II Guerra Mondiale

AEREI ITALIANI Schede Tecniche Ambrosini F.4 “Rondone”

Home page

 

Foto – Photos

Nome /      NameAmbrosini F.4 “Rondone”

 

Carattestistiche/ Type Monoplano ad ala bassa .- monomotore da turismoAnno di Cost. Year of constr.1950Primo Volo/  First flight-19 ottobre 1950 pilota ValzaniaProgettista/ Eng.Ing. Stelio FratiEquipaggio n. /Crew1+1Ap. Alare / mt. Span wings8,60Lunghezza/ mt. Lenght6,15Altezza/ mt. Height2,15 Sup. Alare mq / Wing area 10,60Motore -i /  Power Plant-s1 Praga D. da 75cv.Peso max /   Max weight550 KgPeso a secco / Empty weight340 KgCarico utile / Loaded weights210Kg (1 persona)Armamento / Armament Vel. max/     Max speed220km/hTangenza prat. /5200mt Autonomia / Range600km.Produzione / Production Varianti /    Special Type

variante con motore Continental C.90 da 90cv

Nel caso in cui si può sontuoso minor denaro per raggiungere un’esposizione altrettanto sontuosa in business o di prima classe, è meglio volare in un aeromobile di tuo. Tutto si restringe fino a risparmiare tempo che implica l’accantonamento di alcuni contanti, clicca qui per ulteriori informazioni.

 

Minor tempo per l’imbarco:

Inizia come si è in viaggio verso il terminal aereo. Aerei a getto più piccoli non devono preoccuparsi con il personale e le piste gigantesche fornite dai terminali dell’aria, in quanto possono volare da punti ancora più piccoli. Esiste un sacco di terminali di aria minori rispetto ai principali terminali, quindi spesso non è necessario fare un viaggio lontano per raggiungerne uno. Inoltre, non sono affollate permettendo l’esperienza sempre più meraviglioso. Durante la partenza del volo, i bagagli vengono consegnati direttamente alla tua auto, risparmiando il tempo trascorso in attesa delle aree di reclamo. Inoltre, si arriva a volare secondo le vostre preferenze e la scelta. Nel cerchio del volo privatizzato, è un approccio diverso.

 

Viaggi più rapidi:

I voli privatizzati non sono attaccati a un punto centrale simile e i sistemi che vengono utilizzati dagli aeroporti, quindi nel caso in cui il vostro volo ha un combustibile sufficiente per andare a destinazione, è possibile procedere direttamente. Si risparmia un’immensa misura di tempo. I Jet personali sono destinati ad andare più veloce di vettori, quindi vanno al di sopra del clima orrendo rapidamente. Normalmente volano veloce pure.

Privacy durante la conduzione di riunioni e corrispondenze:

Oltre ad andare più veloce e sprecare tempo minore, è meno impegnativo per completare il lavoro in questo ambiente confidenziale. In affari o di prima classe, è pericoloso avere privatizzato discussioni, dal momento che non siete consapevoli di chi potrebbe essere vicino. Quindi ogni volta che rifletti sul motivo per cui le organizzazioni si prodigano in denaro per acquistare i loro aerei personali invece di mettere i lavoratori in battaglie aziendali, rendi conto che è legato a risparmiare denaro e tempo.

Note / note: Almeno 20 esemplari costruiti da Pasotti

Torna a prototipi

 

AEREI ITALIANI Schede Tecniche Aermacchi -Aeritalia AM 3C

Foto – Photos
Nome /      Name Aermacchi -Aeritalia AM 3C
Carattestistiche/ Type Aereo da cooperazione -osservazione – addestramento
Anno di Cost. Year of constr. 1967
Primo Volo/  First flight 12 Maggio 1967 (AM3)
Progettista/ Eng. Ing. Ermanno Bazzocchi
Equipaggio n. /Crew 1+2
Ap. Alare / mt. Span wings 11,73

Se ti piace poi volare e qui è come è possibile ottenere alcuni sconti sulle tariffe dei voli. Oggi, a causa della concorrenza in questo settore, ci sono molti voli che offrono tassi lucrativi sulle tariffe. Vale la pena di guardarsi intorno un po’ e non solo negozio da un particolare sito.

Una volta che hai deciso l’origine e la destinazione, controlla i siti web ufficiali dei voli che operano in quel settore. È quindi possibile controllare i siti di terze parti che consentono di prenotare voli di varie compagnie aeree attraverso di loro. In molti casi, potrebbe accadere che il sito Web di terze parti avrà alcune offerte che sono promozionali e quindi rende a buon mercato se si prenota attraverso di loro.

Si può anche guardare intorno per alcuni coupon che possono essere applicati al momento del checkout quando si acquistano i biglietti aerei da una terza parte. Questi coupon devono essere applicati prima di effettuare il pagamento e lo sconto viene visualizzato automaticamente nell’importo del pagamento finale.

I siti Web di terze parti sono in grado di offrire tariffe scontate perché ottengono tassi agevolati dalla compagnia aerea stessa. Una parte dello sconto viene trasmessa a voi. Così si è in grado di ottenere offerte migliori nella maggior parte dei casi quando si prenota attraverso un sito Web di terze parti. Tuttavia, prima di prenotare attraverso di loro assicuratevi di controllare se hanno una politica di cancellazione in atto e quello che addebita per lo stesso.

Lunghezza/ mt. Lenght 8,73
Altezza/ mt. Height 2,72
Sup. Alare mq / Wing area 19,00
Motore -i /  Power Plant-s 1 Lycoming GSO-480 B1B3 o B1B6 da 340 hp –
Peso max /   Max weight 1750 kg.
Peso a secco / Empty weight 1150 kg.
Carico utile / Loaded weights 340 kg
Armamento / Armament
Vel. max/     Max speed 308 km/h a 5000 mt.
Tangenza prat. / 8900 mt.
Autonomia / Range 800 km
Produzione / Production 3 prototipi (di cui due in configurazione AM3) 40 prodotti dall’ Atlas x il Sudafrica e 3 consegnati dall’ Aerfer al Ruanda
Varianti /    Special Type
Note / note: 40 esemplari montati dalla Atlas come Bagbock

Foto Copyright Luca Zullo

 Torna a aerei dal secondo dopoguerra

 

AEREI ITALIANI Schede Tecniche Aerfer Sagittario 2°

Foto – Photos
Nome /      Name Aerfer Sagittario 2°
Carattestistiche/ Type Monoplano ad ala bassa .- monoreattore
Anno di Cost. Year of constr. 1956
Primo Volo/  First flight 19 Maggio 1956
Progettista/ Eng. Ing. Sergio Stefanutti
Equipaggio n. /Crew 1
Ap. Alare / mt. Span wings 7,50

Volare è l’unico modo in cui è possibile raggiungere alcuni luoghi. I giorni in cui si usava noleggiare barche per raggiungere i luoghi sono lontani. Volare è l’unica opzione disponibile per coloro che vogliono viaggiare a livello internazionale. Ci sono molte possibilità e si arriva a visitare qualsiasi posizione nel mondo volando. Quindi, se sei uno che vuole esplorare il pianeta, allora volare è l’unica opzione per te.

Senza aerei, molti dei luoghi sulla sua terra sono stati totalmente inaccessibili. Quindi, se amate conoscere le culture straniere e volete sperimentare la bellezza del mondo allora si dovrebbe volare.

 

I voli non sono più noiosi. Con così tante opzioni di intrattenimento in volo disponibili si godono davvero i lunghi voli. Ci sono spettacoli televisivi, giochi e musica da godere e questo ti aiuta a passare il tuo tempo in fretta. Perché non spendere il tempo per lavorare? Il tempo sul piano lungo così lo rende produttivo. Sia estrarre il computer per lavorare sui progetti aziendali o fare un backup delle foto del tour.

Molti aerei oggi consentono di connettersi al Wi-Fi sul volo. Questo ti dà davvero molto da fare quando sei su un volo.

Anche se si viaggia in aereo per un po’ di tempo ti permette di avere un senso di comunità. Si può caso su un passeggero interessante e hanno una bella conversazione con lui. Molti viaggiatori singoli effettivamente fare amicizia e viaggiare insieme con i loro co-passeggeri che hanno incontrato su un volo.

Controlla questo sito per prenotare il tuo prossimo volo.

Lunghezza/ mt. Lenght 9,50
Altezza/ mt. Height 3,17
Sup. Alare mq / Wing area 14,50
Motore -i /  Power Plant-s 1 Rolls-Royce Derwent IX da 1815 kg di spinta
Peso max /   Max weight 3300 Kg.
Peso a secco / Empty weight 2300 Kg.
Carico utile / Loaded weights – Kg.
Armamento / Armament 2 cannoni da 30mm.
Vel. max/     Max speed 1050 km/h
Tangenza prat. / 14000 mt.
Autonomia / Range 780 km.
Produzione / Production 1+1 esemplare di pre-serie
Varianti /    Special Type
Note / note: MM 560 1° prototipo – MM 561 2° prototipo
 Torna Prototipi Militari

 

AEREI ITALIANI Schede Tecniche Aerfer Leone

Foto – Photos
Nome /      Name Aerfer Leone  

 

 

Carattestistiche/ Type Monoplano ad ala media – bireattore

Parlando di viaggiare su un aereo ci sono sfide quando si tratta di viaggio di volo. Le cattive condizioni del tempo potrebbero causare molti a essere bloccati in aeroporto. Ma mettendo tutti questi da parte ci sono anche molti vantaggi di viaggiare in un volo.

Che ci crediate o no, ma il viaggio di volo è sicuro. Questa vecchia idea di volare è il modo più sicuro di viaggiare. La statistica parla per questo. Leggi il rapporto completo qui.

I costi di volo oggi sono abbastanza abbordabili rendendo il viaggio di volo uno dei migliori mezzi di trasporto. Il costo del volo è diminuito drasticamente e oggi il numero di persone sta scegliendo di volare per andare a destinazione.

L’aumento della concorrenza in questo settore, l’efficienza del velivolo e le contratterie disponibili online ti permettono di ottenere sconti sui tuoi voli.

Il motivo principale per cui la gente preferisce viaggiare è che i voli ti prendono nel tempo più veloce. Se non si desidera trascorrere la maggior parte della vostra vacanza viaggiando quindi scegliere di volare verso la posizione. Se si sta volando in una posizione domestica o nelle vicinanze, allora ci sono possibilità che si può raggiungere la mattina stessa dando un sacco di tempo per esplorare il posto nella seconda metà della giornata. Tuttavia, se si sceglie di guidare allora il tempo massimo sarà speso per la guida e si ottiene meno tempo per rimanere nella vostra destinazione di vacanza.

Anno di Cost. Year of constr. 1960 ( non ultimato)
Primo Volo/  First flight
Progettista/ Eng. Ing. Sergio Stefanutti
Equipaggio n. /Crew 1
Ap. Alare / mt. Span wings 6,93
Lunghezza/ mt. Lenght 11,20
Altezza/ mt. Height
Sup. Alare mq / Wing area 17,16
Motore -i /  Power Plant-s 1 Bristol Siddeley Orpheus B.Or. 12 sa 3090 kg di spinta+ 1 De Havilland Spectre da 4550 kg di spinta (endoreattore)
Peso max /   Max weight 7890 Kg.
Peso a secco / Empty weight 3605 Kg.
Carico utile / Loaded weights – Kg.
Armamento / Armament 2 missili
Vel. max/     Max speed 2115 km/h
Tangenza prat. / 24500 mt. (max)
Autonomia / Range – km.
Produzione / Production 1 esemplare di pre-serie
Varianti /    Special Type
Note / note: 1 Prototipo approntato all’80% senza avionica.
 Torna Prototipi Militari