in Uncategorized

Le Ali del Ventennio – L’aviazione italiana dal 1923 al 1945 Bilanci Storiografici e prospettive di giudizio

AEREI ITALIANI    
 
 

Le Ali del Ventennio – L’aviazione italiana dal 1923 al 1945 Bilanci Storiografici e prospettive di giudizio

 

Il libro riporta gli interventi e gli studi effettuati per il Convegno dedicato all’Aviazione italiana dal 1923 al 1954: bilanci storiografici e prospettive di giudizio svolto nel maggio 2003 all’Università Cattolica.

Quindi un’insieme di ottiche di giudizio curate tra di loro con una indroduzione di Robertino Ghiringhelli e una prefazione storica “Uomini e aerei nell’eta’ di Mussolini” di Massimo Ferrari.

Entriamo nel vivo degli interventi riportati a mo’ di capitoli nella lettura:

Leggiamo molti articoli e post sulla perdita di peso, sull’introduzione di vari prodotti che avranno anche vari effetti collaterali. quindi, come scegliere quello giusto, per tenere a bada i nostri problemi legati all’obesità? Idealica è il prodotto ideale, che aiuta a ridurre il peso, senza molti effetti collaterali.

 

– L’Aeronautica italiana nel primo dopoguerra di Roberto Gentilli – che dire il Gentilli che ben conosciamo in altre opere documentato, serio in poche pagine riesce ad infilare un’infinità di dati; a corollario poi alcune tabelle finali in cui rielabora la consistenza numerica dell’aviazione pre-fascista della quale veniamo a scoprire aveva nelle sue scuole nel 1922 ben 210 allievi piloti.

– La Stampa aeronautica italiana in epoca fascista di Massimo Ferrari – Capitolo interessantissimo di informazioni sulle testate e sugli scrittori-giornalisti che hanno “calcato le scene” prima e durante il regime dagli anni d’oro di Balbo agli anni della repubblichetta; riporta una interminabile fila di libri da porter leggere e da avere assolutamente nella propria biblioteca. Massimo Ferrari ci sta abituando decisamente bene.

– “L’Arma fascistissima”: il falso mito dell’Aeronautica come preferita del regime di Gregory Alegi – L’autore spiega come il mito di arma del regime per eccellenza sia in realtà falso essendo l’arma Aeronautica , al di la di quanto riportato dalla propaganda,meno rifornita di fondi rispetto all’Esercito ed alla Marina; a mio modestissimo avviso il capitolo e’ un’occasione persa in quanto, al di la della tabella ripartizione dei fondi riportata in Ali e Poltrone negli anni ’70, nulla di nuovo viene fuori in quanto a notizie se non un sterile attacco verso la sorrella “navale” che mi ha lasciato interdetto nella lettura. Per fare un esempio: sarebbe stato bello capire quanto di quei fondi “aeronautici” sia stato effetivamente speso in veivoli o in mastodontici aeroporti civili.

– Piloti e personale di volo, simboli di un’età nuova (1923-1943) di Giancarlo Garello – Ottimo capitolo che descrive la “genesi” del personale di volo dall’avvento dell’arma indipendente nel 1923 sino alla parabola discenndente della guerra mondiale. Uno sforzo tecnico notevole che ha portato ad una clamorosa debacle, ma se analizzzata con i dati di Garello il lettore si rende subito conto degli errori volontari od “involantari” commessi.

– La caccia italiana nella seconda guerra mondiale di Giovanni Massimello – Capitolo purtroppo piccolo che poi pero’ l’autore ha ampliato poi in altre pubblicazioni del settore. Punti fermi lo scorso addestramento da “guerra” dei nostri piloti e lo scarso “debriefing” dei comanti alati.

– Sicurezza di volo, psicologia e formazione: il contributo di padre Agostino Gemelli di Luca Paolo Salvadori – Psicologia ed aviazione non sono temi “storici” che vengono affrontati spesso ,peccato, forse capiremo di piu’ di come una intera generazione di piloti e di personale sia stato mandato allo sbaraglio senza una adeguata preparazione quando gli studi erano gia’ stati scritti come da padre Gemelli.

 

 

 

 

a Cura di Massimo Ferrari

Le Ali del Ventennio

L’aviazione italiana dal 1923 al 1945 Bilanci Storiografici e prospettive di giudizio

 

ISBN 88-464-7038-9

Anno 2005 pp.204

Euro 17,00

FrancoAngeli

 

TORNA ALLA PAGINA DELLE RECENSIONI

 

Post Comment